Contributi a fondo perduto

Nell'emergenza epidemiologica Covid-19 sono stati introdotti diversi contributi a fondo perduto per fare fronte alla mancanza immediata di liquidità.

Elenco ATECO in Allegato 1 Elenco ATECO in Allegato 2

Contributo a fondo perduto (ex articolo 25, D.L. 34/2020 - Decreto Rilancio)

Beneficiari

Esercenti attività d'impresa o di lavoro autonomo o titolari di reddito agrario, titolari di partita Iva con ricavi/compensi 2019 non > 5 milioni di euro.

Condizione

Fatturato/corrispettivi di aprile 2020 < almeno ai 2/3 di aprile 2019. Da non verificare per NewCo 2019 o soggetti che hanno il domicilio fiscale/sede operativa in un Comune in stato di emergenza.

Importo minimo riconosciuto

1.000 euro per le persone fisiche, 2.000 per gli altri.

Ammontare

Si applica una percentuale sul differenziale tra fatturato di aprile 2019 e aprile 2020:

  • 20% con ricavi/compensi non > 400.000 nel 2019
  • 15% con ricavi/compensi tra 400.000 e 1 milione nel 2019
  • 10% con ricavi/compensi tra 1 e 5 milioni nel 2019

Il contributo non concorre alla formazione della base imponibile Ires/Irpef/Irap e né per il rapporto degli interessi passivi.


Contributo a fondo perduto agenzie viaggio e tour operator (ex articolo 182, D.L. 34/2020 - Decreto Rilancio)

Beneficiari

ATECO:

  • 79.11 - attività delle agenzia di viaggio
  • 79.12 - attività dei tour operator

Requisiti:

  • iscrizione al Registro delle imprese con i codici ATECO stabiliti
  • essere impresa attiva e non avere procedure concorsuali in corso
  • avere sede legale in Italia
  • essere in regola con gli obblighi di protezione in caso di insolvenza o fallimento, previsti dal decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79
  • non essere destinatari di sanzioni interdittive
  • essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale, assicurativa
  • assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni

Ammontare

Si applica una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi tra i periodi 23 febbraio-31 luglio 2020 e 23 febbraio-31 luglio 2019, in misura pari al:

  • 20% per le realtà con ricavi non superiori a 400mila euro nel periodo di imposta precedente a quello in corso
  • 15% per le realtà con ricavi tra 400mila euro e un milione di euro nel periodo di imposta precedente a quello in corso
  • 10% per le realtà con ricavi tra un milione di euro e 50 milioni di euro nel periodo di imposta precedente a quello in corso
  • 5% per realtà con ricavi superiori ai 50 milioni di euro nel periodo di imposta precedente a quello in corso

Il contributo integra quanto eventualmente percepito con il contributo a fondo perduto per imprese e autonomi con fatturato inferiore a 5 milioni di euro previsto dal decreto Rilancio.

Il contributo non concorre alla formazione della base imponibile Ires/Irpef/Irap e né per il rapporto degli interessi passivi.


Contributo a fondo perduto filiera ristorazione (ex articolo 58, D.L. 104/2020 - Decreto Agosto)

Beneficiari

ATECO prevalente:

  • 56.10.11 - ristorazione con somministrazione
  • 56.10.12 - attività di ristorazione connesse alle aziende agricole
  • 56.21.00 - catering per eventi e banqueting
  • 56.29.10 - mense
  • 56.29.20 - catering continuativo su base contrattuale
  • 55.10.00 - alberghi. Limitatamente alla somministrazione di cibo

Condizione

Fatturato/corrispettivi medi del semestre marzo-giugno 2020 < ai 3/4 dello stesso periodo 2019. Da non verificare per NewCo 2019.

Procedura

Istanza tramite la piattaforma web: il "portale della ristorazione", oppure direttamente presso uno sportello postale:

  • viene riconosciuto un anticipo del 90% del contributo (pari in totale al 100% delle spese sostenute) alla presentazione della domanda allegando le fatture
  • l'ulteriore 10% viene erogato entro 15 giorni, dopo aver mostrato quietanze di pagamento degli acquisti mediante mezzi tracciabili

Importo

Minimo 1.000 euro, massimo 10.000 euro.

Il contributo non concorre alla formazione della base imponibile Ires/Irpef/Irap e né per il rapporto degli interessi passivi.


Contributo a fondo perduto centri storici (ex articolo 59, D.L. 104/2020 - Decreto Agosto)

Beneficiari

Soggetti esercenti attività di vendita di beni/servizi al pubblico che esercitano l'attività nella zona A (o equipollenti) nelle seguenti città:
Venezia, Verbania, Firenze, Rimini, Siena, Pisa, Roma, Como, Verona, Milano, Urbino, Bologna, La Spezia, Ravenna, Bolzano, Bergamo, Lucca, Matera, Padova, Agrigento, Siracusa, Ragusa, Napoli, Cagliari, Catania, Genova, Palermo, Torino, Bari

Condizione

Fatturato/corrispettivi giugno 2020 < ai 2/3 fatturato/corrispettivi giugno 2019.

Importo

Minimo 1.000 euro per le persone fisiche o 2.000 per i soggetti diversi dalle persone. Massimo: 150.000 euro.

Ammontare

Si applica una percentuale sul differenziale tra fatturato di giugno 2019 e giugno 2020:

  • 15% con ricavi/compensi non > 400.000 nel 2019
  • 10% con ricavi/compensi tra 400.000 e 1 milione 2019
  • 5% con ricavi/compensi sopra 1 milione nel 2019

Il contributo non concorre alla formazione della base imponibile Ires/Irpef/Irap e né per il rapporto degli interessi passivi.


Contributo a fondo perduto (ex articolo 1, D.L. 137/2020 - Decreto Ristori)

Beneficiari

Soggetti con ATECO indicato nell'Allegato 1, D.L. 137/2020 (ad esempio alberghi, ristoranti, gelaterie, bar, cinema, teatri, stadi, piscine, palestre…).

Condizione

Fatturato/corrispettivi aprile 2020 < ai 2/3 dell'aprile 2019. Da non verificare per NewCo 2019.

Importo

Minimo 1.000 per le persone fisiche o 2.000 per gli altri soggetti. Massimo: 150.000.

Ammontare

Determinato applicando le % di cui all'Allegato 1, D.L. 137/2020. È un multiplo del precedente contributo a fondo perduto di cui all’articolo 25, D.L. 34/2020.

Il contributo non concorre alla formazione della base imponibile Ires/Irpef/Irap e né per il rapporto degli interessi passivi.


Contributo a fondo perduto (ex articoli 1 e 2, D.L. 149/2020 - Decreto Ristori-bis)

Beneficiari (articolo 1)

Soggetti con ATECO indicato nell'Allegato 1, D.L. 149/2020 (tutti gli Ateco dell'Allegato 1, D.L. 137/2020 + corsi sportivi, di danza, attività di lavanderie industriali, ristorazione senza asporto, biblioteche.

Ammontare

Un ulteriore incremento del 50% rispetto alla % indicata in tabella per gelaterie, bar, alberghi che abbiano domicilio fiscale o sede operativa in zona arancione o rossa.

Beneficiari (articolo 2)

Commercio al dettaglio (Allegato 2, D.L. 149/2020)

Condizione

Fatturato/corrispettivi aprile 2020 < ai 2/3 dell'aprile 2019.

Importo

Minimo 1.000 per le persone fisiche o 2.000 per gli altri soggetti. Massimo: 150.000.

Il contributo non concorre alla formazione della base imponibile Ires/Irpef/Irap e né per il rapporto degli interessi passivi.

SEDE DI CESANO MADERNO

Sede e uffici
Via Borromeo, 29 (Piazza Ercole Procaccini)
20811 Cesano Maderno MB  

Tel. 0362 52731 - Fax 0362 521364

Dal Lunedì al Venerdì - 09.00/12.00 - 14.30/18.30

Mercoledì pomeriggio chiusura al pubblico

SEDE DI GIUSSANO

Uffici
Via Gaetano Donizetti, 15
20833 Giussano MB

Tel. 0362 335086 - Fax 0362 335340

Dal Lunedì al Venerdì - 08.30/12.00 - 14.00/18.00

SERVIZIO CIRCOLARI

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere novità ed approfondimenti rimanendo aggiornato sulle norme in vigore

 

© Servizi Fiduciari Barindelli Riva S.r.l. - P.IVA 00873370969 - Informativa sulla privacy

Per migliorare la navigazione questo sito si fa uso di cookie tecnici. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo. Se desideri maggiori informazioni leggi la nostra politica in materia di cookie. Consulta la privacy policy.

  Accetto i cookies di questo sito.
EU Cookie Directive Module Information